02 marzo, 2013

Massima 3 Giorno della settimana della moda a Parigi (parte I)

Roland Mouret Roland Mouret

Il terzo giorno della Settimana della Moda di Parigi è stato caricato con nomi familiari. A Christian Dior e Isabel Marant, dobbiamo aggiungere altri nomi: In questo analizziamo Haider Ackermann, Yohji Yamamoto, Roland Mouret, Vanessa Bruno e Issey Miyake.

Roland Mouret

Roland Mouret Roland Mouret

Roland Mouret scommettere disegni molto geometrici, sia nei tessuti e nella combinazione di colori. Il designer francese giocato con un solo e gli altri e ottiene visivamente lo stile è un avant-garde opera d'arte. Combinazioni in bianco e nero, rosso, blu e oro sono i colori domina. Ci sono anche i fori per le asimmetrie, le donne viste abiti lunghi o tagli estremamente rette in abiti stile maschile.

Issey Miyake


Issey Miyake

Il designer giapponese di moda, specialista magistralmente coniugare design e tecnologia, ha mostrato una collezione per il prossimo autunno-inverno 2013 molto maschile e molto colorato in cima. Le stampe astratte e geometriche sono state le più ripetute in maglioni e camicie, sempre in combinazione con pantaloni di pelle o gonne con pantaloncino interno. Senza dubbio uno dei più rischioso e meno portabile.

Vanessa Bruno


Vanessa Bruno

Nella collezione di Vanessa Bruno vedere due stili distinti: o molto molto femminile o maschile. Il primo che vediamo in stile Charleston abiti in bianco e nero, una combinazione per la quale quasi tutti i progettisti scommettere. Toques e appariscente scollature paillettes, comuni creativo a Parigi, sono le proposte più sensuali e sofisticati, certamente con un tocco anni sessanta.

Vanessa Bruno

L'ispirazione è chiaramente maschili tailleur pantalone e giacca con le camicie. A mio parere troppo maschile.

Haider Ackermann

Haider Ackermann Haider Ackermann

Haider è una delle poche aziende che ha optato per il colore marrone, un tono che porta le passerelle in pensione un paio di stagioni. Vuoi essere l'inizio? Insieme con il marrone, nero e grigio sono i colori scelti per indossare abiti da uomo in stile militare e sguardi. Cappotto in tutte le sue versioni è la stella principale. menziona anche i giubbotti di pelle e pantaloni bellissimi.

Yohji Yamamamoto

Yohji Yamamoto Yohji Yamamoto

Senza parole per l'orrore. Non mi identifico nulla nello stile del designer giapponese ma il suo stile è così: poco femminile, sportivo e sempre con un colore principale: nero, questa volta, con una veste bianca.

In Jared | Christian Dior Autunno-Inverno 2013/2014: abiti di memoria
In Jared | Giornata Parigi: Barbara Bui, Rick Owens e Manish Arora ha avuto anche il loro momento



Nessun commento:

Posta un commento