25 febbraio, 2013

Settimana della moda a Milano: Domenica è Dolce & Gabbana, Missoni e Salvatore Ferragamo

00

Milano Fashion Week non conosce tappeti rossi e prosegue con la sua programmazione regolare. Domenica abbiamo avuto alcuni antipasti come Dolce & Gabbana, Emporio Armani e Missoni che hanno presentato le loro proposte per il prossimo autunno-inverno 2013.

Emporio Armani

MFW

In inverno collezione Emporio Armani riescono linee pulite e forme lisce combinati con colori pastello rendono i vestiti emanano un tocco vintage, anche indossavano cappelli che alcuni dei modelli ci riportano agli anni '20.

Genny

0

Gabriele Colangelo I disegni sono caratterizzati da linee pulite e l'assenza di stampe. In questa collezione, Genny puntare i piccoli tocchi in giacca e capelli e abs chaquetos aria, una tendenza che vediamo in questa primavera-estate 2013.

Missoni

3

Lo spettacolo deve andare avanti e, mentre poco o nulla si sa da Vittorino Missoni scomparso lo scorso gennaio, la famiglia della leggendaria casa italiana continua a presentare le sue proposte sia maschili che femminili. Ieri abbiamo visto in passerella gli abiti con fluoro tocchi, bianco, nero e blu con stampe geometriche e un po 'di ispirazione orientale.

Dolce & Gabbana

2

Domenico Dolce e Stefano Gabbana si sono ispirati i mosaici della Cattedrale di Monreale in Sicilia per il loro autunno-inverno 2013. Questi capi di ispirazione religiosa comviven con altri rosso e nero e il pizzo tradizionale è stato trovato in tutte le collezioni della società italiana.

Salvatore Ferragamo

1

Molto scuro è l'ultima collezione di Salvatore Ferragamo caratterizzata da capi monocromatici tagli semplici e eleganti. Questa mancanza di stampe e colori che cerchiamo negli integratori: stivali al ginocchio con tagli al collo del piede e borse dalle forme quadrate.

In Jared | Settimana della Moda di Milano e le sue mille donne: Bottega Veneta, Pucci, Roberto Cavalli e Sander.
In Jared | Secondo giorno in passerella a Milano: Prada, Roberto Cavalli e Fendi sono state le stelle



Nessun commento:

Posta un commento