15 febbraio, 2013

Masimo Dutti lookbook febbraio 2013: Quando si tratta di semplicità efficace ci riferiamo a questo

tti_01

Anche se Ecuador appena trascorso il mese di febbraio (i giorni passano mi volare), l'impresa ancora mostrando i loro lookbooks di questo mese, e oggi è la circonda Massimo Dutti. E in parte perché ho acquisito un po 'per la scelta del modello: Karmen Pedaru. Ed è un'immagine molto buona di fissare l'obiettivo della firma: elegante, semplice e chiaro che i giovani non sono più l'aria innocente come si faccia o altra faccia quelle oggi di moda.

Ma vedendo queste immagini ci rendiamo conto subito qualcosa: i toni della terra predominano in questa nuova collezione. Questi includono vari colori: beige, cammello, caramello, marrone.

tti_02

Le giacche di lino sono modelli rinnovati e non marcate linee rette la vita. Tocchi maschili personalmente adoro, soprattutto se combinato con i jeans.

tti_03

Uno degli elementi che sono già diventati un emblema per l'azienda sono giacche di pelle. Come potrebbe essere altrimenti, per questa primavera firma di una nuova versione.

tti_04

I pullover a maglia e camicie vaporose sono un must nella vostra collezione mai.

tti_05

tti_06

Aggiunta di toni più scuri

Ma non solo i toni caldi della terra dominano questo nuovo lookbook. Colori più scuri come il blu prende il fascino con altre combinazioni creare chiara e grande.

tti_07

Gli abiti non sono pericolose, ma sono l'ideale per una giornata di lavoro occasionale o per coloro che sono stanchi di indossare tale tendenza.

tti_09

E si distingue per il guardaroba di Massimo Dutti, e nonostante tutti questi vestiti e abbiamo visto in precedenza, l'azienda sa rinnovato ogni mese.

tti_09

Cosa ne pensi del risultato di questo nuovo lookbook?

Sito Ufficiale | Massimo Dutti
In Jared | Massimo Dutti Primavera-Estate 2013: la storia d'amore (per l'abbigliamento classico) continua
In Jared | Massimo Dutti lookbook primavera-estate 2013: le ragazze semplici anche sapere come vestirsi in estate



Nessun commento:

Posta un commento